Utilizzo dei cookies
Il sito utilizza cookie proprietari per le proprie funzionalità. Continuando la navigazione accetti il loro utilizzo. Ulteriori informazioni -

SENTENZA PER ERRORI DI TRIAGE

RITENUTO IN FATTO
1. Il Tribunale di Milano dichiarava (OMISSIS) e (OMISSIS), entrambi infermieri addetti al triage
presso il pronto soccorso della Clinica (OMISSIS), responsabili del reato di omicidio colposo
in danno di (OMISSIS), deceduto per sindrome coronarica acuta. Il Tribunale disponeva, altresì,
il risarcimento dei danni in favore delle costituite parti civili, alle quali attribuiva una somma a
titolo di provvisionale.
Alla (OMISSIS) era addebitato di aver assegnato al paziente un codice verde nonostante lamentasse
dolore toracico atipico, di aver omesso di monitorare le variazioni delle condizioni del paziente
ogni 30-
del passaggio di consegne, la presenza di un paziente con dolore toracico in sala di attesa. Al
secondo imputato era addebitato di non aver ripetuto il monitoraggio del paziente in sala di attesa
ogni 30-60 minuti.
2. In fatto era accaduto che il (OMISSIS), soggetto di (OMISSIS) anni senza precedenti clinici di
rilievo, era stato accettato presso il Pronto Soccorso alle 18.43 con algia sternale…….

sentenza_triage[1]