Utilizzo dei cookies
Il sito utilizza cookie proprietari per le proprie funzionalità. Continuando la navigazione accetti il loro utilizzo. Ulteriori informazioni -

L’assistenza di fine vita nell’anziano con demenza grave: la gestione nelle CRA.

Il rapporto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità denuncia 35.6 milioni di casi di demenza nel 2010, stime che raddoppieranno nel 2030 e triplicheranno nel 2050 con 7,7 milioni di nuovi casi l’anno (uno ogni 4 secondi). In Italia il numero totale di persone con demenza è stimato in oltre un milione di casi: le persone direttamente o indirettamente coinvolte nella loro assistenza sono circa tre milioni. Alla luce di questi dati è prevedibile l’aumento del numero di persone anziane affette da demenza severa ospitate nelle CRA. La demenza grave è una malattia terminale, ma solo raramente viene riconosciuta come tale. Per questo motivo l’approccio con la persona e la relazione col caregiver richiede azioni complesse, coordinate e multi professionali per gestire le non poche criticità che si presentano. La formazione del personale risulta essere una delle strategie, insieme a quelle organizzative, per individuare le idonee misure assistenziali per accompagnare la persona nel fine vita, per attuare comportamenti appropriati per evitare il contenzioso legale che rischia di minare il rapporto di fiducia tra familiari e professionisti.

Il corso si sviluppa con lezioni teoriche ed interattive in aula per una durata di 4 ore.

La presenza dei familiari ai quali sarà esteso l’invito a partecipare rappresenta una modalità formativa che ha lo scopo di avvicinare i professionisti ai caregiver ed i caregiver ai professionisti per ribadire la necessità di stare insieme per una migliore e più efficace assistenza alle persone con demenza. La discussione con i vari relatori è prevista al termine di ciascuna relazione.

L’EVENTO E’ GRATUITO MA E’ NECESSARIO ISCRIVERSI PRESSO LA SEGRETERIA DELL’OPI DI FERRARA

Email: info@opiferrara.it

Tel: 0532-64302

Fax: 0532-67104

L’assistenza di fine vita nell’anziano con demenza grave. La gestione nelle CRA.