Come preparare un buon hamburger

Come preparare un buon hamburger

Dicembre 17, 2021 0 Di Redazione

L’hamburger, l’ormai classico panino con carne di manzo, è uno dei piatti più amati dai giovani di tutto il mondo. Questo panino è una vera e propria icona, e possiamo trovarlo ovunque, dai fast food ai pub della nostra città. Ognuno cerca di mettere del suo, personalizzandolo e rendendolo ancora più gustoso.

Vediamo insieme come realizzare un buon hamburger direttamente nella nostra cucina.

Un po’ di storia

L’origine dell’hamburger è piuttosto dibattuta. Una delle ipotesi più credibili vede la sua nascita in Germania. Secondo questa teoria il panino hamburger prenderebbe il nome dalla città tedesca di Amburgo, dove veniva preparata una polpetta chiamata proprio hamburger. Questa polpetta veniva poi racchiusa con del pane, e tramite i movimenti di persone nel XIX Secolo il panino si sarebbe diffuso negli Stati Uniti.

Un’altra versione cita la nascita dell’hamburger ad Hamburg, una città statunitense nello stato di New York. Qui due venditori di panini con la salsiccia finirono le materie prime durante una fiera, e scelsero di sostituire la carne di maiale con quella di manzo. Secondo questa storia è proprio così che sarebbe nato l’hamburger.

Quali che siano le sue origini, il resto è vera storia: da allora il panino con il manzo si è diffuso in tutto il mondo, conquistando un pubblico davvero immenso.

Scegliere la carne

Il cuore del nostro panino è proprio la carne. Un buon hamburger è preparato con del macinato di manzo, ma non deve essere troppo friabile, altrimenti diventa difficile tenerlo all’interno del panino.

La carne deve avere una discreta consistenza, ma al tempo stesso è necessario che sia facile da mordere.

Spesso nelle macellerie o nei supermercati possiamo trovare della carne per hamburger già pronta, così da non doverla preparare noi stessi.

Per quanto riguarda la cottura dipende molto dal vostro gusto personale. Alcuni preferiscono una carne quasi al sangue, altri invece la vogliono ben cotta.

L’importanza del pane

Anche la scelta del pane è molto importante e non va sottovalutata.

Tra le scelte più amate troviamo i classici panini con il sesamo, molto simili a quelli che vengono proposti all’interno dei fast food. Sono morbidi e saporiti, perfetti da mangiare in un hamburger.

In alternativa potete puntare su del buon pane a lievitazione naturale, leggero e digeribile. Ha una buona dose di mollica che lo rende davvero gustoso.

Per chi preferisce qualcosa di davvero leggero si può optare per del pane integrale, perfetto per le diete, o per del pane nero con carbone vegetale, preparato per garantire la massima digeribilità.

Scegliere le salse

Per un buon hamburger bisogna scegliere le salse migliori.

Di solito molti apprezzano la salsa barbecue, che si sposa molto bene con ogni genere di carne. Ha un retrogusto affumicato che rende facile percepire l’aroma fin dal primo morso.

In alternativa esistono molte salse valide, sia rosse che bianche. La salsa Burger si trova senza problemi in tutti i supermercati, così come anche la salsa rosa, che unisce le caratteristiche di ketchup e maionese.

Anche la senape non va sottovalutata, nonostante abbia un sapore deciso che non è adatto a tutti i palati.

Spazio ai condimenti

Infine è il momento di farcire il panino, unendo alla carne altri alimenti.

Tra le verdure segnaliamo pomodoro e insalata. Anche i cetriolini fatti a fette sono piuttosto diffusi. Non mancano altri elementi derivati dal mondo vegetale, come ad esempio la cipolla caramellata o i peperoni.

Spesso negli hamburger vengono inseriti anche dei latticini, come fette di formaggio, mozzarella o prodotti spalmabili.